Migliori centrifughe: classifica 2019 e guida all’acquisto delle migliori marche

Migliori centrifughe: classifica 2019 e guida all’acquisto delle migliori marche

L’arrivo del caldo porta con sè moltissima frutta e verdura di stagione buona da mangiare, ma anche da bere. Se ti piacciono la frutta e verdura ma sei alla ricerca di una modalità diversa per mangiare questi alimenti, allora la centrifuga potrebbe fare al caso tuo.

La centrifuga è un elettrodomestico che riesce a sminuzzare la frutta e verdura, tritandola e trasformandola in un succo fresco da bere grazie all’azione del motore interno. Simile all’estrattore, ha però il vantaggio di avere un prezzo molto più economico, e di essere più facile da pulire. Il vantaggio principale di questo elettrodomestico sta nella possibilità di assumere importanti sostanze nutritive, presenti nella frutta e nella verdura, in un modo facile e veloce: nello specifico parliamo di proteine e vitamine indispensabili per il nostro organismo.

Ecco una guida all’acquisto dei modelli per uso domestico, ma anche semiprofessionali, delle migliori marche e disponibili su Amazon con particolare attenzione alle centrifughe con tecnologia QuickClean come nel caso delle centrifughe Philips.

Come funziona la centrifuga e perchè acquistarla

Il funzionamento della centrifuga è simile a quello di tutti gli elettrodomestici che hanno un motore interno: una volta messa in corrente, basterà inserire all’interno dell’imboccatura la frutta e la verdura tagliata a pezzi grossolani.

All’interno della centrifuga ci sono delle lame che, a una velocità sostenuta (fino a 18mila giri al minuto), sminuzzano e tritano gli alimenti, trasformando le fibre solide in liquide e andando a creare un succo schiumoso e dal colore vivido, ricco di proteine, vitamine e sali minerali.

Grazie alla presenza di un filtro, inoltre, la parte liquida della frutta e verdura viene separata dal residuo solido, ovvero dalla polpa, che viene depositata in un apposito scompartimento: questa può essere sia buttata via che riutilizzata per preparare dolci o altre ricette.

Centrifuga o estrattore?

Per quanto sia la centrifuga che l’estrattore servano alla stessa funzione – ovvero trovare un modo più accattivante e semplice di mangiare frutta e verdura – si tratta di due elettrodomestici diversi per quanto riguarda sia il funzionamento, che il prezzo.

La centrifuga è preferibile all’estrattore quando l’esigenza è di avere un elettrodomestico di buona qualità senza spendere molto, e senza perdere molto tempo nella manutenzione e pulizia delle varie componenti. In questo articolo ci dedicheremo al confronto delle opinioni sulle migliori centrifughe, ma puoi leggere la nostra guida alle differenze tra centrifuga ed estrattore e l’articolo dedicato ai migliori estrattori di succo.

Le migliori centrifughe per frutta e verdura su Amazon

Per capire quale sia il migliore modello di centrifuga in circolazione, mettiamo adesso a confronto 10 modelli delle migliori marche, analizzandone le principali caratteristiche tecniche: questo confronto ci servirà sia per farci un’idea di cosa offrono le migliori marche di centrifughe sul mercato, sia di capire quali sono le caratteristiche indispensabili da tenere d’occhio nella scelta delle migliori centrifughe.

Tutti i modelli che metteremo a confronto sono disponibili online, dove è possibile anche prendere nota delle opinioni e recensioni degli utenti che li hanno già acquistati.

Centrifuga Aicook

Grazie al prezzo molto competitivo e alle caratteristiche da top di gamma, questa centrifuga di Aicok è tra le più vendute e apprezzate su Amazon.

Con 3 diverse velocità, un’imboccatura di 6,5 cm di diametro e una potenza di 400W, è molto apprezzata per la velocità di funzionamento, la robustezza e la facilità nella pulizia delle diverse parti che la compongono.

Con piedini antiscivolo e braccio di sicurezza in caso di surriscaldamento dell’elettrodomestico, questo modello di Aicok è disponibile online a partire da 31,99€.

Centrifuga Frutta e Verdura, Aicook Estrattore di Succo con 65MM Bocca Larga, Finestra del Succo Visivo, Piedi Anti-scivolosi e Facile Pulizia, Centrifuga di Acciaio Inox con 3 Velocità, Senza BPA -50%

Centrifuga Ariete Centrika Metal

Anche Ariete propone il suo modello di centrifuga, dal design compatto e adatto a qualsiasi tipo di arredamento in cucina. Questo modello ha un motore potente da 700W e, nonostante si tratti di una centrifuga compatta, ha un’imboccatura molto larga che permette di inserirvi la maggior parte della frutta e verdura senza doverla tagliare.

Con 2 velocità e beccuccio salvagoccia, questo modello di centrifuga ha una capienza di quasi un litro, quindi permette di preparare centrifugati freschi per circa 4 persone; è disponibile su Amazon a partire da 49€.

Ariete 173 Centrika Metal Centrifuga Compatta per Succhi Freschi e Genuini, Beccuccio Salvagoccia, Camino Mela, Acciaio Inox, 700 W, Bianco/Acciaio -36%

Centrifuga Aicok GS-332

Tra i modelli più venduti su Amazon c’è un’altra centrifuga targata Aicok, che si differenzia dalla precedente perchè la sua potenza è di 800W, il doppio rispetto al modello precedente, e l’imboccatura è larga 7,5 cm.

Fabbricata con materiali di ottima qualità e venduta con 2 anni di garanzia, è molto facile da pulire grazie anche al sistema antigoccia, che evita che il centrifugato goccioli sul piano della cucina. Questo modello di Aicok è in vendita su Amazon a partire da 55,99€.

Centrifuga Frutta e Verdura, Aicok 800W Estrattore di Succo a Freddo con 75MM Bocca Larga, Centrifuga in Acciaio Inox a Doppia Velocità con Funzione Antigoccia, Facile Pulizia, Senza BPA

Centrifuga Philips VivaCollection HR 1836/00

La funzionalità e il design si incontrano in questo modello di centrifuga Philips con una potenza di 500W. Il corpo motore è in metallo ed è tra le migliori centrifughe compatte, considerato che questo modello è in grado di centrifugare fino a 1,5 litri di succo.

Come nelle altre centrifughe i residui cadono in un apposito recipiente che viene poi svuotato; di certo le dimensioni tondeggianti aiutano a non far finire questi residui anche altrove nella macchina, rendendo più semplici le operazioni di pulizia. A prezzo pieno costa circa 100€, ma su Amazon è in vendita a partire da 86€.

Philips Viva Collection HR1836/00Centrifuga per frutta e verdura -14%

Centrifuga professionale Severin

Passiamo al modello di Severin, tra i più professionali del nostro confronto: è in grado infatti, al massimo della sua velocità, di centrifugare frutta e verdura al ritmo di quasi 20mila giri al minuto.

Realizzato con materiali certificati e senza BPA, questa centrifuga monta un motore che si mantiene freddo anche dopo l’utilizzo prolungato dell’elettrodomestico, quindi è adatto sia per un uso in casa che per piccole attività semiprofessionali; è molto silenzioso, ha una capacità di mezzo litro ed è molto semplice da pulire. È disponibile su Amazon a partire da 39,99€.

Severin ES 3566 Centrifuga Professionale Inox, BPA Free, Motore Silenzioso, contenitore di 0.5 litri -43%

Centrifuga Moulinex Vitae

Il prossimo modello di centrifuga oggetto del nostro confronto è realizzato da Moulinex, un’istituzione per quanto riguarda gli elettrodomestici da cucina.

Si tratta di una centrifuga con motore da 200W e una velocità di rotazione di circa 13mila giri al minuto; ha una sola velocità ed è molto compatto, oltre che bello da vedere. Facile da usare, riesce a mantenersi compatta nelle dimensioni grazie al serbatoio per la polpa integrato ed estraibile; è in vendita su Amazon a partire da 35,99€.

Moulinex JU2000 Centrifuga vitaé 200w Elettrodomestici per la casa, 200 W, 0 Decibel, plastica, Bianco -36%

Centrifuga Braun J500 MultiQuick 5

Sfiora i 200€ questa centrifuga top di gamma di Braun, che si affida a materiali di prim’ordine e a un marchio sinonimo di robustezza e qualità. Bella da vedere e semplice da usare, questa centrifuga dispone anche di un sistema antigoccia, mentre il contenitore per la polpa e i materiali di risulta è particolarmente capiente.

Con i suoi 900W di potenza, bastano solo 15 secondi per centrifugare frutta e verdura, e l’imboccatura larga 7,5 cm rende più semplice la preparazione del centrifugato. È disponibile su Amazon a partire da 105,12€.

Braun J500 MultiQuick 5 Centrifuga -45%

Centrifuga Aigostar MyFrappe

Abbastanza capiente per preparare centrifugati per tutta la famiglia, questa centrifuga di Aigostar si distingue per l’egregio rapporto qualità/prezzo: meno di 50€ su Amazon per un elettrodomestico di 850W a bassa rumorosità con una capacità di 1,25 litri e un’imboccatura larga 7,5 cm.

Non è molto compatta – quindi è sconsigliata per chi dispone di spazi stretti – ma è un’ottima soluzione per chi cerca una centrifuga “entry level” con prestazioni elevate.

Aigostar MyFrappe Black 30IMX - Centrifuga ed Estrattore di Succo e verdura. Potenza 850W a bassa rumorosità. Semiprofessionale 1.25L. Acciaio Inox. BPA Assente. Design esclusivo -62%

Centrifuga Bosch MES4000

Un tubo di carico di 8,4 cm e il motore da 1000W a 2 velocità rendono questa centrifuga la più potente e pratica vista finora, ma anche la più costosa. Principale caratteristica di questo modello targato Bosch è l’abbandono delle lame in acciaio in favore di una nuova tipologia di lame realizzate in ceramica, più funzionali e facili da pulire.

Anche il fatto che questo modello è composto di sole 4 parti non è da sottovalutare, perchè rende più veloci le operazioni di pulizia. Il prezzo è da top di gamma, ma su Amazon è possibile acquistarlo a partire da 159,30€.

Bosch MES4000 Centrifuga -31%

Centrifuga Philips HR 1918/80

Anche questo modello di Philips è un top di gamma e a prezzo pieno supera i 200€, ma a differenza delle altre scelte “top” questa centrifuga ha dimensioni davvero compatte, quindi può adattarsi bene in ogni tipologia di cucina.

Grazie alla tecnologia QuickClean, che offre un prelavaggio rapido ed efficace, questa centrifuga è praticamente autopulente; la funzione FiberBoost permette inoltre di regolare la densità del succo, che può essere leggero e rinfrescante oppure più corposo. Questo gioiellino costa 210€, ma è disponibile su Amazon a partire da 169€.

Philips HR1918/80 Centrifuga per Succhi di Frutta e Verdura, Tecnologia Fiberboost, Quickclean Plus per Pulizia Facile, 1000 Watt, Collezione Avance -20%

Come utilizzare una centrifuga per frutta e verdura

Come abbiamo già visto, la centrifuga funziona come uno spremiagrumi, ma permette di estrarre il succo da moltissimi tipi di frutta e verdura, ampliando la possibilità dei centrifugati da poter gustare. Queste bevande, oltre che nutrienti e rinfrescanti, sono anche dimagranti e antiossidanti, quindi sono perfette per chi vuole stare attento alla linea senza rinunciare al gusto e soprattutto alla salute.

Per azionare la centrifuga è necessario innanzitutto inserirla in corrente, dopodichè si introduce la frutta e verdura desiderata all’interno dell’imboccatura, facendo una leggera pressione. A questo punto il succo comincia a uscire quasi in contemporanea, e in base alla tipologia di centrifuga può depositarsi in un contenitore esterno o interno all’elettrodomestico stesso.

La velocità della centrifuga, e quindi il numero di giri che fanno le lame in un minuto, è importante e va tenuto in considerazione: più veloce è una centrifuga, meglio sminuzzerà ed estrarrà succo da verdure e frutti più duri.

Come scegliere la centrifuga: guida all’acquisto

Se vuoi preparare dei succhi di frutta e verdura fatti in casa, non hai molto tempo e soprattutto non hai un budget molto alto, l’ideale è scegliere un buon modello di centrifuga che ti permetta di ottenere ottimi succhi fatti in casa tutte le volte che vuoi. Certo, non potrai preparare del latte vegetale o un sorbetto, ma sicuramente acquistare una centrifuga sarà più conveniente di acquistare un estrattore.

Quali sono le caratteristiche da tenere d’occhio nella scelta della migliore centrifuga per frutta e verdura? Vediamole insieme.

Motore

La potenza del motore di una centrifuga può andare da un minimo di 200W per i modelli più economici a un massimo di 1000-1200W per i top di gamma.

Si tratta di una caratteristica fondamentale da tenere d’occhio, per una serie di ragioni. Innanzitutto una centrifuga con un motore potente riuscirà a lavorare anche la verdura e la frutta più difficile da sminuzzare, cosa altrimenti impossibile con una centrifuga meno potente.

La potenza del motore è importante anche per stabilire il peso che questo elettrodomestico avrà sui consumi: si tratta di strumenti che hanno bisogno di essere accesi soltanto per pochi minuti per volta, ma è ovvio che la frequenza di utilizzo e la potenza del motore possono alla lunga incidere anche sulla bolletta.

Numero di giri al minuto

Connesso alla caratteristica del motore c’è da tenere d’occhio il numero di giri al minuto, quindi la velocità della centrifuga nello sminuzzare la frutta e la verdura, producendo degli squisiti succhi e centrifugati.

Come abbiamo visto nel confronto tra i modelli delle migliori marche, il numero di giri può variare da un minimo di 6000 a un massimo di 18000: chiaramente i modelli entry level avranno un numero di giri più basso, mentre questo valore aumenterà man mano che ci muoviamo verso i modelli top di gamma.

Meglio una centrifuga con pochi o con molti giri? È chiaro che un modello più costoso sarà anche migliore e soprattutto più rapido nella preparazione dei centrifugati, ma è anche vero che, a meno che non abbiate delle grosse esigenze di rapidità, questa è una caratteristica meno importante rispetto alla robustezza dei materiali e alla capienza della centrifuga che andrete a scegliere.

Dimensioni e capienza

Come per tutti gli elettrodomestici da cucina, anche per la centrifuga è necessario trovare un posto fisso in cui tenerla, perchè il rischio di chiuderla in un armadio è quello di dimenticarsene e non utilizzarla mai: le dimensioni, dunque, non sono da sottovalutare.

Chi ha una cucina piccola sa che le dimensioni degli elettrodomestici sono importanti proprio al fine di avere tutto a portata di mano senza ingombrarsi troppo: se sei in questa situazione ti converrà scegliere un modello più piccolo e compatto, con l’unico svantaggio di non poter preparare grandi quantità di succhi di frutta fatti in casa in una sola volta.

Al discorso delle dimensioni è infatti collegata un’altra caratteristica molto importante, ovvero la capienza: i modelli più compatti possono produrre fino a circa 1 litro di succo fatto in casa per volta, mentre le centrifughe di dimensione maggiore possono arrivare a una capienza di 3 litri.

Lunghezza del cavo

Le centrifughe sono degli elettrodomestici, quindi banalmente hanno bisogno di essere inserite in corrente per funzionare. Non tutti hanno prese di corrente libere proprio sul piano da cucina: se fai parte di questa categoria, dovrai fare molta attenzione alla lunghezza del cavo della centrifuga.

Ampiezza dello scivolo

Per “scivolo” si intende l’imboccatura in cui andranno inserite la frutta e la verdura. L’ampiezza dello scivolo è dunque il diametro dell’imboccatura, dove andranno inserite frutta e verdura per essere centrifugate.

Se scegli un modello con un’imboccatura stretta, allora dovrai impiegare più tempo a pretagliare frutta e verdura per far sì che entrino all’interno dell’imboccatura. Se invece scegli un modello con uno scivolo più ampio, potrai tagliare il tutto a pezzi grossolani e risparmiare tempo.

Materiali

Altra caratteristica molto importante per una centrifuga è la tipologia di materiali di cui è composta: come tutti gli elettrodomestici che vengono direttamente a contatto con i cibi, è necessario che i materiali siano certificati e non danneggino le pietanze, provocando danni alla nostra salute.

Le centrifughe sono solitamente realizzate o totalmente in plastica, oppure in acciaio o alluminio con la presenza di alcune componenti plastiche.

La cosa importante è che il materiale della vostra centrifuga – sia esso plastica, acciaio o alluminio – venga certificato come “BPA free“: BPA sta per bisfenolo, una sostanza presente nei recipienti realizzati in policarbonato, ovvero in un qualsiasi materiale plastico.

Pulizia

Quando si sceglie un modello di centrifuga, bisogna pensare anche al tempo che si impiegherà per pulirla: molte tipologie sono infatti ricche di componenti e accessori, ma bisogna tener conto che più sono le parti di cui è composta la centrifuga, più sarà lungo e laborioso pulirla. Alcuni di questi elettrodomestici sono dotati anche di un piccolo spazzolino per pulire le parti più difficili da raggiungere.

Alcune marche, come ad esempio Philips, hanno immesso sul mercato dei modelli di centrifuga autopulente: il meccanismo si chiama QuickClean e consente di pulire l’elettrodomestico in modo automatico impiegando pochi minuti.

Si tratta sicuramente di un grande vantaggio in termini di tempo, anche se nel caso di centrifugati particolarmente complessi e abbondanti il lavaggio automatico potrebbe non essere sufficiente.

Un altro elemento da tenere a mente circa il discorso della pulizia è la possibilità di inserire le componenti lavabili in lavastoviglie, facendo comunque attenzione a non utilizzare solventi o detersivi che potrebbero rovinare le componenti in plastica. È sconsigliabile anche utilizzare detergenti nocivi per la salute, come ad esempio la candeggina.

Rumorosità

Rispetto all’estrattore, bisogna dire che la centrifuga è in media più rumorosa: il suono è leggermente più basso rispetto a quello di un autobus, anche se questo non deve spaventare, perchè la centrifuga resta accesa soltanto per pochi minuti.

Se ami preparare dei succhi di frutta fatti in casa da bere a colazione, quella della rumorosità può diventare una caratteristica determinante nella scelta della migliore centrifuga. Molti marchi hanno immesso sul mercato dei modelli silenziosi proprio per venire incontro a questa esigenza: certo, un po’ di rumore ci sarà sempre, ma almeno il suono sarà più basso e meno fastidioso.

Residuo

Per residuo della centrifuga si intende quello che resta quando l’elettrodomestico ha terminato di svolgere il suo lavoro: si tratta principalmente della buccia del frutto, che può essere più o meno umida. Da cosa dipende la secchezza o umidità del residuo? Da come funziona la centrifuga: in generale un buon modello di centrifuga dovrebbe produrre un residuo molto secco, con la polpa che finisce tutta nel nostro bicchiere di succo fatto in casa.

Si tratta di una caratteristica difficile da capire a priori, ma grazie alle recensioni degli utenti online è possibile farsi un’idea della tipologia di residuo rilasciato dalla centrifuga.

Dove acquistare la centrifuga per frutta e verdura

Dimensioni, potenza, materiali e praticità di utilizzo sono le caratteristiche più importanti per scegliere il modello di centrifuga che maggiormente soddisfa le tue esigenze: se nessuno dei modelli proposti ti ha convinto al 100%, su Amazon trovi una vasta scelta di centrifughe.

Siamo certi che gli sconti sul prezzo di listino, le recensioni degli utenti e il confronto tra una scelta illimitata di prodotti ti saranno di aiuto per trovare finalmente il tuo alleato in fatto di gusto e benessere

Fonte: Migliori centrifughe: classifica 2019 e guida all’acquisto delle migliori marche

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi